Vita da account: 3 cose che non pensi di imparare

“Rispondete a questa domanda. Secondo voi, come può essere riassunto il lavoro di un account di un’agenzia di comunicazione? In estrema sintesi sono sicuro che molti risponderebbero – compreso chi è in azienda e lavora con agenzie – con l’assioma dello “stimolo-risposta”: posto davanti ad uno stimolo dell’azienda, l’account di un’agenzia di comunicazione risponde.

E per molto tempo, anche se è una visione semplicistica, ho creduto anch’io che fosse così. Ma nel corso degli anni sono arrivato a una conclusione diversa: nel migliore dei casi l’account è la persona che crea lo stimolo e che spinge gli altri, anche l’azienda, a trovare una risposta. E nel far ciò la creatività o le competenze personali sono solo la base perché ho imparato nel tempo che per sviluppare e gestire una strategia aziendale di successo bisogna tenere conto che:

Non basta una buona idea, servono buone persone. L’idea del secolo, quella geniale che sei sicuro che possa vincere premi e riconoscimenti, non troverà mai la luce se non supportata e, molto più spesso, capita dalle persone con cui lavori in agenzia e in azienda. La verità è che per una strategia di successo servono buone (ovvero competenti) persone più che buone idee.

Pochi sono capaci di semplificare. Forse è scritto da qualche parte nel nostro DNA ma in ogni caso a tutti piace complicare le cose. Ma la semplicità paga molto più e chi riesce a metterla in pratica risulterà il più forte.

Assieme al cliente è tutta un’altra cosa. La (vera) collaborazione fra azienda e agenzia è molto rara e non voglio entrare nelle varie motivazioni. Quello che ho imparato è che tutte le campagne di successo degli ultimi anni sono state portate a termine grazie ad un unico team.

Solo per scherzo ho fatto un rapido calcolo e in 10 anni di agenzia ho collaborato con oltre 200 persone (tra colleghi, freelance, giornalisti, blogger, partner), lavorato affianco di marketing e communication manager di almeno 40 aziende in diversi ambiti e lanciato in media 20 progetti e campagne l’anno. Per cui di cose ne ho viste tante ma queste sono di sicuro quelle più rare da trovare!

Luca De Pietro